Vincono il Sziget Sound Fest 2012 …. Black Eyed Dog /

torna alle news

Come sempre in questi casi e soprattutto quando i gruppi iscritti sono tanti, non è facile scegliere. Rockit.it, che quest’anno ha avuto l’arduo compito di proclamare il vincitore del Sziget Sound Fest, ha dovuto certamente lavorare duro per trovare il giusto compromesso tra talendo, testi, sonorità e tecnica. In ogni caso le scelte vanno fatte e quindi siamo contentissimi di accogliere i Black Eyed Dog sul palco del Sziget Festival 2012! Non abbiamo ancora l’ufficialità della data per la loro esibizione ma sarà compresa tra il 6 il 7 agosto quando altre band provenienti da tutta Europa, si avvicenderanno sul palco dedicato ai vincitori delle selezioni che ogni nazione ha portato avanti durante l’anno in corso.

Alleghiamo la biografia del gruppo augurandogli un grande in bocca al lupo nella speranza che per la band siciliani sia l’inizio di una grande favola oltre confine!

Fabio Parrinello nasce a Varese. Imbraccia la chitarra all’inizio degli anni ’90 dopo aver ascoltato “Nevermind” dei Nirvana. Il suo spirito anticonformista ed enigmatico lo porta a viaggiare molto tra Europa e Stati Uniti. Prende stanza a Londra, dove rimarrà 4 anni suonando nel circuito dei club di Camden Town. Al suo ritorno in Italia dà vita al progetto Black Eyed Dog. Nel 2007 esce “Love is a Dog from Hell” (Ghost Records/Audioglobe, 2007), liberamente ispirato alla poetica di Charles Bukowski. Viene nominato tra i migliori esordienti dell’anno; questo permette a Black Eyed Dog di esibirsi sul palco di Arezzo Wave come gruppo scelto dalla prestigiosa rivista “Mucchio”. Nel 2009 le canzoni provate in tour prendono forma concreta; ne consegue la pubblicazione del secondo album “Rhaianuledada (Songs to Sissy)” (Ghost Records/Audioglobe, 2009), che conferma Black Eyed Dog come uno tra i più validi cantautori nostrani. Le ottime risposte di critica, anche estera, gli consentono di essere selezionato per suonare al prestigioso “The South by Southwest” ad Austin, Texas. A questa esperienza seguono una serie di apparizioni nei locali dell’ East Village a New York City, tra cui la Living Room ed il Goodbye Blue Monday. E’ stato scelto per suonare al “Sound City Festival” a Liverpool (UK) nel Maggio 2011. Ai primi due lavori fa seguito un EP, “La Canzone di Chico”, per la prima volta in italiano (2011) con la produzione artistica di Cesare Basile che vede fra gli ospiti Fabrizio Cammarata aka The Second Grace e la violinista magiara Zita Peto. Il terzo album “Too Many Late Nights” è stato registrato a Febbraio negli studi palermitani di Fabio Rizzo (Waines/800A Records) e mixato da Hugo Race (Nick Cave and The Bad Seeds) e J.D. Foster (Calexico, Marc Ribot, Vinicio Capossela, ecc.) tra Sicilia, U.S.A. ed Australia. Fabio Parrinello è stato affiancato in maniera stabile da Anna Balestrieri ed Alessandro Falzone, due polistrumentisti e cantautori. La collaborazione in fase compositiva con Anna ed Alessandro ha portato la band a virare verso un genere musicale da loro stessi definito “punkromanticpsychoblues”, che alterna le nuove composizioni decisamente orientate alla dimensione dei live alle classiche ballate, riarrangiate per tenere alto il ritmo dello spettacolo.

*Primo posto nella classifica KeepOn 100% Best Live di Dicembre 2011 (sez. Rivelazioni).
La prima ed unica classifica dedicata alla musica dal vivo, votata esclusivamente dai direttori artistici dei locali del circuito che scelgono le migliori band esibitesi nel loro locale*

3 pensieri su “Vincono il Sziget Sound Fest 2012 …. Black Eyed Dog

  1. Pingback: Black Eyed Dog – 07/11 | La Mela di Newton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.