Ska-P, Skunk Anansie, Editors, Bad Religion, Tame Impala, Afterhours… nuovi nomi! /

torna alle news

Il Sziget Festival 2013 comincia a prendere corpo e colore: annunciati 24 nuovi artisti che animeranno i diversi palchi del più grande festival d’Europa. Insieme agli Afterhours, questi gli altri protagonisti del grande appuntamento che avrà luogo a Budapest dal 5 al 12 agosto: Ska-P, Skunk Anansie, Dizzee Rascal,  Editors, Bad Religion, Sebastian Ingrosso, Alex Clare, Enter Shikari, Michael Kiwanuka, Woodkid, Peter Bjorn & John, Katy B, Everything Everything, Totally Enormous Extinct Dinosaurs, Wax Tailor, Zaz, SKIP&DIE, Empire of the Sun, Chase & Status Live, Netsky, Tame Impala, Chris Liebing, Left Boy.  

Carpooling, un modo nuovo ed ecologico di raggiungere il Sziget. Unisciti alla comunità che ha già deciso di partecipare all’evento facebook dedicato!

Károly Gerendai, direttore generale del Sziget, è particolarmente soddisfatto di questi primi annunci “Quando avviamo la programmazione del Sziget cerchiamo sempre di offrire le novità ma allo stesso tempo teniamo conto del particolare gradimento che negli scorsi anni hanno incontrato alcuni artisti. Un perfetto mix fra novità e conferme, insomma”. Anche gli organizzatori italiani sono molto felici di presentare al pubblico internazionale del Sziget gli Afterhours, una delle band che rappresenta al meglio la nostra produzione musicale contemporanea. Gli Afterhours non saranno gli unici protagonisti italiani del Sziget: a breve altri artisti si aggiungeranno alla lista.

Ecco, palco per palco,  il dettaglio delle nuove proposte:

 MAIN STAGE

Dopo i Blur già confermati da mesi, in attesa degli altri head liner, ecco i nomi nuovi che occuperanno gli slot del pomeriggio e della prima serata del mitico Main stage del Sziget Festival.

Era davvero da tanto, dal 2005, che si aspettava il ritorno di Ska-P: chi non ricorda la loro memorabile esibizione sui trampoli  con le maschere di George Bush? A quasi un ventennio dalla fondazione e dopo un lungo periodo di riflessione la band spagnola torna alla grande in attività.

Un’altra gradita conferma, soprattutto per il pubblico italiano che li ama particolarmente: Skunk Anansie, davvero una chiamata a furor di popolo dopo l’indimenticabile passeggiata del 2011 di Deborah ’Skin’ Dyersulle spalle dei fan in delirio.

Dizzee Rascal potrebbe essere la grande sorpresa dell’anno al Sziget Festival. Dopo una serie di album di successo e la sua straordinaria partecipazione alla cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici di Londra grande è l’attesa per il rapper inglese sul Main stage del più grande festival d’Europa.

The Editors sono una vera icona del movimento post punk del nuovo millennio. I loro concerti registrano puntualmente il sold out e sono quindi pronti ad occupare uno degli slot pomeridiani  sul Main stage del Sziget Festival.

Alex Care, è una delle cantatnti emergenti della scena britannica odierna. Nelle sue composizioni un accattivante assieme di dubstepdrum’n’bass  e di caldissime atmosfere soul.

La band inglese Enter Shikari è una delle proposte più intriganti di quest’anno; hardcore misto ad elettronica, metal e purissimo rock, questa in poche parole la loro cifra stilistica.

A38 STAGE

Il palco A38 è il più amato dal pubblico che al Sziget cerca proposte musicali non scontate e originali: anche quest’anno la grande tenda è pronta ad ospitare ospiti eccezionali.

Eccezionale è certamente il talento di Michael Kiwanuka, cantautore raffinatissimo e sentimentale che, partendo dalle periferie di North London, con i suoi delicati suoni folk jazz  ha conquistato un posto di rilievo nel panorama musicale di lingua inglese.

Un’altra icona del mondo punk rock è pronta a calcare le scene del palco A38: Bad Religion! Dopo oltre trent’anni di attività con pause più o meno lunghe la mitica rock band americana è tornata al grande successo nel 2012 con il sedicesimo album True North che ha scalato le classifiche di vendita di tutto il mondo.

Completamente diverse le atmosfere melodrammatiche che animano il mondo di Woodkid, musicista francese maestro del downtempo: al Sziget Festival presenterà la sua più recente creazione The Golden Age.

Peter Bjorn & John sono l’icona più vivace e colorata del mondo indie svedese. Young Folks, la loro canzone più nota, ha superato i 36 milioni di visualizzazioni su  You tube.

Una vera, tipica, ragazza londinese del ventunesimo secolo che sa come far diventare veri i sogni di successo: stiamo parlando di Katy B, la nuova regina del British dubstep, recente vincitrice di un  New Musical Express award

Netsky è uno dei nuovi talenti del drum’n’bass. Il ventiquattrenne artista belga è entrato nella top 20 delle classifiche di vendita inglesi e si appresta a conquistare nuovi fans al Sziget Festival.

Gli australiani Tame Impala sono pronti a rendere incandescente l’atmosfera della mitica tenda A38. Lo scorso anno sono riusciti a conquistare critica e pubblico con il loro secondo album Lonerism premiato come Best Album of the Year da Rolling Stone AustraliaNew Musical Express e Filter.

A dispetto dei suoi ventisei anni è già  protagonista dei più importanti festival d’America e d’Europa: finalmente potremo goderci anche al Sziget una performance di Orlando Higginbottom meglio conosciuto comeTotally Enormous Extinct Dinosaurs (TEED). I suoi live set con utilizzo di strumenti strani e misteriosi sono da vedere oltre che da sentire: un appuntamento davvero imperdibile.

Everything Everything rappresentano la quintessenza del pop inglese. Melodie facili e accattivanti, puro relax per le orecchie. Può servire dopo le fatiche e la frenesia del mondo Sziget…

Il francese Wax Tailor , alias Jean-Christophe Le Saoût  è pronto ad aprire la sua scatola di rari tesori musicali sul palco A38. La sua  musica  è davvero magica, una inimitabile miscela di hip hopdowntempotrip-hop.

Isabelle Geoffroy è una amatissima chansonnier francese conosciuta anche come Zaz: nel 2011 ha vinto Victoires de la muisque il più importante galà musicale francese. Zaz ha vinto anche lo European Border Breakers Award e la sua Je Veux è probabilmente la canzone francese più popolare dei nostri tempi.

SKIP&DIE è un progetto da non perdere: Cata.Pirata e Crypto.Jori, insieme a tre musicisti olandesi, abbinano strumenti tradizionali africani, arabi e indiani all’hip hop  e alla moderna elettronica. SKIP&DIE  vi inviteranno a ballare in lingua zulu, spagnola, portoghese, inglese, Afrikaans, e Xhosa…

ARENA

E’ la grande, immensa tenda che solitamente inghiotte gli amanti dell’elettronica nelle notti del Sziget Festival ma è anche il luogo dove, nel pomeriggio, si dà vita agli European Slots  con le proposte più  inusuali e accattivanti del vecchio continente.

Empire of the Sun è un duo australiano che già due anni fa ha letteralmente fatto esplodere la tenda dell’Arena. Incredibile l’energia del loro electro-pop ma ancora più incredibili sono le loro performance sul palco: da vedere oltre che da sentire.

E’ da anni che è impossibile trovare di meglio nel Regno Unito  in ambito drum’n’bass. Il duo Will Kennard e Saul Milton, meglio conosciuto come Chase & Status Live arriva nell’isola di Obuda per rendere indimenticabile la notte del Sziget Festival.

Sempre in ambito e-music la proposta di Chris Liebing autore di remix di molte canzoni popolari ma anche compositore di musiche originali. Elettronica purissima e ricercata e techno, queste le caratteristiche dei Dj set diChris Liebing.

Sebastian Ingrosso è una vera leggenda della scena elettronica mondiale: fondatore con Axwell Steve Angello di Swedish House Mafia,  il  DJ e producer svedese è assoluto protagonista dei più importanti eventi e festival del mondo e quindi non poteva mancare nella tenda Arena del Sziget festival.

Negli European Slot sono al momento annunciate due band, i già citati Afterhours e Left Boy un talentuoso cantautore austriaco.

Gli Afterhours non hanno davvero bisogno di presentazioni; da più anni erano sempre ai primi posti nelle wish list dei fan italiani del Sziget e finalmente quest’anno potremo ascoltare la forza del rock ma anche la poesia diManuel Agnelli e compagni su uno dei palchi più prestigiosi della kermesse danubiana.

Ferdinand Sarnitz, meglio conosciuto come Left Boy, appena venticinquenne ha già conquistato una buona notorietà internazionale. Austriaco di nascita si è trasferito negli USA dove si è formato musicalmente e dove ha conosciuto le prime affermazioni nell’ambiente musicale newyorkese. Al Sziget presenterà il suo ultimo EP.

Questi 24 nomi insieme con i già confermati Blur, Boys Noize, Nicky Romero, Deichkind, Parov Stelar Band, Oscar Mulero, Hadouken, Triggerfinger, The Bots, Die Arzte, Seeed, Azealia Banks, rappresentano solo una piccola parte del programma del Sziget 2013: altri quattro head liner e tantissimi altri artisti saranno annunciati a breve!

Per i fan italiani del Sziget c’è una importante novità:  l’Alternativa e Carpooling hanno siglato un accordo di cooperazione per favorire e pubblicizzare il viaggio condiviso in automobile per Budapest e il Sziget festival. Carpooling.it è la piattaforma gratuita di carpooling che permette a chi cerca e a chi offre passaggi auto in Italia ed Europa di mettersi facilmente in contatto e viaggiare insieme in modo facile e veloce. Il servizio è disponibile anche in versione mobile e in  applicazione iPhoneAndroid,  Facebook.

Sul sito italiano del Sziget sono già in vendita biglietti, abbonamenti e pacchetti viaggio con partenze in autobus da 15 città italiane a prezzi promozionali.

In vendita  anche gli abbonamenti per l’Alternativ(a) camping che quest’anno avrà una nuova zona dedicata ombreggiata al 70%.

Dopo il grande  successo dello scorso anno all’interno dell’Alternativ(a) camping  è confermato anche il Mambo stage e non mancherà, naturalmente, il Mambo Restaurant, giudicato dalla rivista Rolling Stone il miglior ristorante di tutti i festival europei; per  gli aficionados sono in vendita  coupon a prezzo scontato.

Tutte le info sul Sziget Frestival 2013:

Siamo anche su Facebook
… e su youtube

Un pensiero su “Ska-P, Skunk Anansie, Editors, Bad Religion, Tame Impala, Afterhours… nuovi nomi!

  1. Pingback: AFTERHOURS: nuovo video e nuova data allo Sziget Festival! | RadioNation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.