Fanfare Ciocarlia (RO) /

torna al programmaa

Nel corso dei decenni hanno perso la loro lucentezza e acquistato la loro patina, hanno innumerevoli cicatrici e ammaccature e sono fatti di ottone: sono gli strumenti appartenenti alla più rapida banda di ottoni (arrivano fino a 200 bpm): la Fanfare Ciocarlia. Sono amati e maltrattati. Dopo l’uscita di Gili Garabdi nella primavera 2005, che subito ha conquistato il numero 1 nella WMCE Top 10, i membri della Fanfare Ciocarlia decisero di invitare le grandi voci rom ad unirsi a loro per registrare insieme il loro quinto album. Incontrarono Saban Bajramovic dalla Serbia, Esma Redzepova dalla Macedonia, Jony Iliev dalla Bulgaria, Ljiljana Butler dalla Bosnia, Dan Armeanca dalla Romania, Mitsou dall’Ungheria e Kaloome. Questi sembrano provenire da mondi diversi e le differenze tra loro non potrebbero essere più grandi. Eppure ci sono degli elementi comuni tra loro che riconciliano le diverse culture: sono zingari, parlano la stessa lingua e hanno fatto della musica la loro vita. Il CD, che conterrà esclusivamente brani, verrà rilasciato agli inizi del 2007 dalla Asphalt Tango Records. La vera abilità della Fanfare Ciocarlia è comunque quella di portare il suo pubblico al delirio durante gli spettacoli dal vivo. Un giornalista di Stern, la più grande rivista culturale in Germania, scrisse a proposito del pubblico della Fanfare Ciocarlia:  “…diventano selvaggi, folli, danno di matto. È la stessa cosa ovunque: ovunque, la banda di ottoni rumena gonfia le guance e nessuno può stare fermo“.

Link:
Fanfare Ciocarlia Official homepage
Myspace
Facebook
Last.fm