E’ nata l’Isola della Libertà! /

torna alle news

Nella conferenza stampa del 27 marzo sono state comunicate alcune informazioni fondamentali sull’impostazione organizzativa e sul concept  del prossimo Sziget Festival.

E’ nata l’Isola della Libertà!

Queste le parole chiave del prossimo Sziget Festival che sono allo stesso tempo un sunto dei 21 anni di attività del grande Festival sul Danubio e la prospettiva della prossima edizione che avrà luogo dal 5 al 12 agosto. L’attenzione degli organizzatori si va focalizzando sull’ambiente da offrire agli ospiti e quest’anno l’aspetto visuale, la creazione di situazioni inusuali e  innovative saranno la principale novità del Festival. In questa prospettiva,  ‘da vedere’ sarà il party finale del Sziget  una festa no-stop con fuochi d’artificio, luci laser e mille altri effetti speciali uniti alla musica di David  Guetta. Il Sziget è conosciuto in tutto il mondo per la qualità dei suoi servizi e per l’edizione 2013 sono previsti ulteriori miglioramenti e soluzioni utili a rendere ancor più confortevole la settimana più bella dell’anno!

Proprio in questi giorni di marzo, venti anni fa, un gruppo di giovani entusiasti si trovò insieme con poche e semplici parole d’ordine

vogliamo una settimana di party non stop’,

creiamo un punto di incontro per giovani, artisti e studenti’ ,

‘inventiamo un posto dove tutto è possibile e niente è vietato’.

Su questi concetti chiave ognuno sognava il suo festival.

Károly Gerendai, uno degli inventori del Festival così ricorda quei giorni: La parola chiave era LIBERTA’, addirittura non avevamo un’idea chiara su come organizzare un ‘vero’ festival ma sapevamo che quello che andavamo a costruire era un avvenimento dove ognuno, senza costrizioni, avrebbe potuto lasciare a casa i problemi di ogni giorno vivendo e divertendosi per una settimana in pace e felicità.

 

L’idea base del Sziget Festival 2013 è una ridefinizione di questi concetti: oggi nasce ufficialmente ‘La Repubblica della libertà’  che per una settimana vivrà con le sue leggi, la sua moneta, la sua bandiera e che pur essendo nel cuore di una grande città sarà fisicamente separata dal resto del mondo.

 

La Repubblica della libertà sarà democratica, non avrà un leader e ogni membro della società, indigeno o immigrato, avrà gli stessi diritti e doveri.

I dati della Repubblica

Location:

Sziget, l’isola della libertà,  è una repubblica situata in un’isola in mezzo al Danubio nella parte nord di Budapest. E’ circondata dal fiume Danubio e ha una superficie di 76 ettari.

 

Coordinate:

Nord: 47° 32′ 50.7″ N

Est: 19° 3′ 0.4″ E

Geografia:

Caratteristiche orografiche: terreno pianeggiante circondato da boschi

 

Caratteristiche idrogeologiche:  Hydrogeology: Il Danubio è il fiume principale con un eccellente flusso d’acqua

Clima: continentale con temperatura media fra i 25 e i 30 gradi 

Flora & Fauna: L’Isola della Libertà ha una flora e una fauna veramente varie. I cittadini dell’isola, chiamati Szitizens,  dedicano una particolare attenzione al rispetto e alla salvaguardia dell’habitat originale.

Storia. I primi abitanti dell’isola (meglio conosciuti come  Szitizens) arrivarono nell’isola nel 1993. Da allora lo sviluppo della comunità è stato costante con un continuo incremento di servizi e infrastrutture. Oggi è una delle destinazioni turistiche più eccitanti per i giovani di tutto il mondo.

Popolazione: secondo l’ultimo censimento 381.000 Szitizsens, al 177simo posto nella lista delle nazioni.

Gruppi etnici e lingua ufficiale: la maggior parte dei Szitizens è ungherese ma la popolazione è molto variegata e sono rappresentate quasi tutte le nazioni. Le lingue parlate sono: ungherese, inglese, francese, tedesco, italiano, olandese e molte altre ancora di ogni parte del mondo. Tuttavia la lingua comune è la musica. Tutte le difficoltà di comunicazione linguistica sono risolte con il consumo di pàlinka, la danza etc.

Moneta: non è consentito l’uso di contanti ma solo una carta di pagamento del festival e alcune carte di credito e di debito elettroniche.

Trasporti: Sziget, l’Isola della libertà, ha una rete di trasporti molto sviluppata. E’ possibile raggiungerla sia via acqua sia via terra. Nel territorio della Repubblica, per ragioni ecologiche, è permesso solo muoversi a piedi. I Szitizens possono utilizzare tutti i mezzi pubblici della città di Budapest con un Citypass.

Cultura: L’Isola della libertà, a giusta ragione, viene definita l’isola dai molti colori. Praticamente  ogni esperienza culturale trova il suo spazio di espressione in circa 60 punti di spettacolo.

Visuals, show finale e altro

Una delle caratteristiche del Sziget è l’attenzione che si  presta alla creazione dell’ambiente dove gli ospiti si troveranno a passare una settimana. Questa attenzione è sempre stata costante e già in passato si sono sperimentate speciali installazioni e illuminazioni di alcune  zone del Festival. Per esempio il Luminarium, il Tarot Labyrinth, il Cökxpon, gli speciali lampioni in occasione degli spettacoli di Teatro di Strada, il Colosseum, l’ Hungaricum Village, l’ Eastern-European Funfair e le installazioni dei gruppi Hello Wood e  Medence. Queste attività e queste esperienze sono molto importanti per gli organizzatori del festival e si sono incrementate nel corso delgi anni. Lo scorso anno, in particolare, grande successo ha riscosso il Sziget Eye, la grande ruota panoramica alta oltre 42 metri.

A questo proposito Karoly Gerenday ha detto: oggi non solo in Europa o nel mondo ma anche nella stessa Ungheria ci sono tantissimi festival che diventano sempre più grandi ma che alla fine hanno più o meno semrpe gli stessi programmi. L’unica maniera per sopravvivere in questo mercato è offrire un’atmosfera unica e riconoscibile anche perchè il Sziget, con i suoi prezzi d’ingresso relativamente bassi, non può competere con altri eventi internazionali i cui budget possono permettere l’ingaggio delle superstar dello showbusiness. Al contrario il Sziget vuole catarrerizzarsi per l’offerta varia e l’esaltazione delle diversità culturali, per la qualità dei servizi, per l’atmosfera, per l’ottimo rapporto qualità prezzo. Questa nostra visione ha dato i primi frutti con l’affermazione di Best major european estival nel 2011. Molti festival, soprattutto di musica elettronica, investono sempre più in effetti speciali, laser e quant’altro creando eventi ’ad effetto Disneyland’. Noi non vogliamo seguire questo trend ma attraverso installazioni, grandi sculture, sistemi illuminotecnici alternativi  volgiamo creare veri e propri prodotti d’arte e non solo effetti speciali. Il nostro obiettivo è diventare un  “experience-festival”  in grado di  offrire al pubblico esperienze straordinarie e indimenticabili.’

Da questo punto di vista uno dei momenti centrali del festival sarà l’End Show, l’atto finale di una settimana di festival. Domenica 12 agosto, sul Main stage del festival, ci sarà una produzione straordinaria con fuochi d’artificio, laser show e altre sorprese: la parte musicale sarà affidata al Dj più famoso del momento, David Guetta.

L’atmosfera da ‘experience-festival’ si creerà con un sistema originale di illuminazione di molte aree del Festival e diverse iniziative vecchie e nuove: certamente nuovo sarà il Disco park nel bosco vicino al Main Stage dove, in un mix fra natura e tecnologia, la vegetazione e gli alberi saranno investiti da luci stroboscopiche ed  effetti da discoteca per creare un ambiente da party davvero originale. Vicino al K Hìd, il mitico ponte di ferro  d’entrata del festival prenderà vita il Freak Park un’altra zona dance con luci, macchine del fumo e altri effetti speciali inseriti in un contesto naturale.

 

Nuovi programmi e palchi Dal Sziget Beach al Color party

Sziget , l’isola della Libertà, è orgogliosa di presentare  Sziget Beach. Negli scorsi anni, per ragioni di sicurezza, era severamente proibita la balneazione nel Danubio. Da quest’anno, grazie a nuove infrastrutture sarà possibile trovare refrigerio su spiaggia attrezzata e con bar e altre location utili a dar vita a straordinari Full Moon Parties of the Far-East.

Sziget Eye, la grande ruota panoramica che tanto successo ha avuto lo scorso anno sarà costruita ancora più grande e raggiungerà l’altezza di 60 metri. Anche per il 2013, Sziget Eye, con il suo panorama unico e le straordinarie proiezioni notturne sulla sua superficie, sarà una delle principali attrazioni del Festival.

Cirque du Sziget è una nuova iniziativa che vuole evocare atmosfere circensi di fine Ottocento; insieme a tante esibizioni e imperdibili numeri da circo si esibiranno di nuovo i Recirquel.

Come ben sanno i vecchi Szitizen,  il Sziget non è solo un festival musicale ma un grande contenitore culturale. Dal continente l’Oceania è previsto l’arrivo di un gran numero di artisti che daranno vita al Giant Street Theatre: i nomi non sono ancora definiti, quel che è certo è che ci saranno esibizioni tre volte al giorno!

L’ Eastern-European Funfair quest’anno sarà dedicato alle atmosfere hippy degli anni 60 e 70. Gli ideali di libertà e pace di quelle esperienze si legano perfettamente alla costituzione dell’Isola della Libertà.

Il nuovo  Ruin Pubs Quarter offrirà un atmosfera unica e speciale. Alcuni dei locali più importanti di Budapest si sposteranno al Sziget per quella che tutti conoscono come la settimana più bella dell’anno.

Due graditi ritorni al Sziget 2013, l’ Irish Pub Stage con l’inconfondibile musica dell’isola verde e il Tribute Stage.

Visto il successo dello scorso anno, lo spazio del  Colosseum raddoppierà i suoi spazi ospitando non solo i programmi del Meduza ma anche il  nuovo insieme di eventi del  Color Party dove l’audience sarà letteralmente colorata con uno straordinario assieme di polveri colorate.

 

 

I servizi del Festival

Chiunque abbia esperienza di festival vi dirà che i servizi offerti dal Sziget sono assolutamente inarrivabili. Nonostante questo gli organizzatori focalizzano la loro attenzione su come migliorarli. Quest’anno saranno incrementati e migliorati i servizi igienici e sarà incrementata la pulizia e l’illuminazione degli stessi. Anche i servizi docce saranno aumentati con servizi di spogliatoio e aree make up. Anche il catering sarà incrementato offrendo una varietà e una qualità di cibi e di culture culinarie ancora più vasta rispetto agli scorsi anni.

All’interno del festival sarà allestito un Family Camping con servizi e programmi dedicati ai piccoli Szitizens.

Last but not least: sarà riconfermato il  Citypass il magico braccialetto che negli due anni ha offerto ai Szitizen i trasporti pubblici gratuiti in Budapest e sconti e offerte speciali. A breve sarà reso note l’assieme dei servizi offerti per il 2013.

Naturalmente le Sziget news non finiscono oggi: a breve saranno annunciati altri ospiti e altre sorprese per rendere davvero unica la settimana più bella dell’anno.

————————————————————————————————————-

Nella conferenza stampa del 27 marzo sono state communicate alcune informazioni fondamentali sull’impostazione organizzativa e sul concept del prossimo Sziget Festival.
E’ nata l’Isola della Libertà!

Queste le parole chiave del prossimo Sziget che sono allo stesso tempo un sunto dei 21 anni di attività del grande Festival sul Danubio e la prospettiva della prossima edizione. L’attenzione degli organizzatori si va focalizzando sull’ambiente da offrire agli ospiti e quest’anno l’aspetto visuale, la creazione di situazioni inusuali e innovative saranno la principale novità del Festival. In questa prospettiva, ‘da vedere’ sarà il party finale del festival una festa no-stop con fuochi d’artificio, luci laser e mille altri effetti speciali. Il Sziget è conosciuto in tutto il mondo epr la qualità dei suoi servizi e per l’edizione 2013 sono previsti ulteriori miglioramenti e soluzioni utili a rendere ancor più confortevole la settimana più bella dell’anno!

Proprio in questi giorni di marzo, venti anni fa, un gruppo di giovani entusiasti si trovò insieme con poche e semplici parole d’ordine
‘vogliamo una settimana di party non stop’,
‘creiamo un punto di incontro per giovani, artisti e studenti’ ,
‘inventiamo un posto dove tutto è possibile e niente è vietato’.
Su questi concetti chiave ognuno sognava il suo festival.

Károly Gerendai, uno degli inventori del Festival così ricorda quei giorni: La parola chiave era LIBERTA’, addirittura non avevamo un’idea chiara su come organizzare un ‘vero’ festival ma sapevamo che quello che andavamo a costruire era un avvenimento dove ognuno, senza costrizioni avrebbe potuto lasciare a casa i problemi di ogni giorno vivendo per una settimana divertendosi in pace e felicità.

L’idea base del Sziget Festival 2013 è una ridefinizione di questi concetti: oggi nasce ufficialmente ‘La Repubblica della libertà’ che per una settimana vivrà con le sue leggi, la sua moneta, la sua bandiera e che pur essendo nel cuore di una grande città sarà fisicamente separata dal resto del mondo.

Tra le novità del 2013 ci sono:
– End Show (11 agosto con ospite finale David Guetta )
– Disco Park in prossimità del Main Stage
– Freak Park vicino all’ingresso del festival con speciali effetti e nebbia artificiale 😉
– Sziget Beach. Sino ad oggi era vietato fare il bagno nel Danubio ma da quest’anno apriremo una spiaggia sicura per chi ne volesse usufruire
– Sziget Eye la ruota panoramica ancora più grande che nel 2012!
– Circque du Sziget il nuovo spettacolo di circo acrobatico
– Giants Street Theater il grande teatro con 3 spettacoli giornalieri dall’australia
– Eastern European Funfair giocoleria da strada con focus sul hippie style con fabbrica di vestiti
– Ruin Pubs Quartier allestito dai più famosi pub di Budapest
– Irish Pub Stage con musica irlandese
– Tribute Stage
– Colosseum che sarà il doppio dell’anno scorso con dj set (come l’ex Meduza) e ospiterà il Color Party
– I servizi ingienici saranno molto migliorati con maggiore pulizia e saranno biologici, poi aggiungeremo deposito valori e Make Up Room!
– Family Camping con agevolazioni per le famiglie che parteciperanno al festival con bambini piccoli e con parco giochi
– E tornerà il City Pass di cui vi daremo al più presto info!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.